0 0
Pasta e fagioli

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Regola porzioni:
250 Gr. di Fagioli borlotti Secchi
1 Cipolla bianca
1 Carota
1 Costa di Sedano
80 Gr. di Prosciutto crudo 1 Fetta unica
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe nero
1 Ciuffo di Rosmarino
150 Gr. di Pasta Corta ditali, mezze maniche, mezze penne, ect.
2 Foglie Alloro

Pasta e fagioli

Piatto tradizionale della cucina italiana. Attribuire la paternità di questa ricetta è difficile, in quanto le civiltà rurali italiche da nord a sud, avevano i fagioli tra gli alimenti principali. Ogni regione ha la sua variante, in base al territorio.

Caratteristiche:
  • Vegan
Cucina:

Ingredienti

Indicazioni

Condividere

Questa ricetta è molto facile da preparare ed è un piatto che si mangia in tutta Italia da quando esistono i contadini. Bisogna specificare che ci sono tante varianti, diciamo che quasi ogni regione ha la sua. Io la propongo usando gli ingredienti che prediligo. Per preparare la pasta e fagioli bisogna iniziare la sera prima mettendo i fagioli borlotti a bagno in acqua fredda. Il giorno dopo risciacquateli e metteteli a bollire con le foglie di alloro e poco sale. Tritate in un robot la cipolla, il sedano e la carota e mettete tutto in una pentola con l’olio extravergine di oliva. Tagliate il prosciutto crudo a dadolini e mettetelo nella pentola delle verdure, iniziando a rosolare su fuoco lento. Appena rosolato aggiungete un mestolo di acqua di cottura dei fagioli e lasciate da parte. Appena i fagioli sono cotti  con un mestolo forato togliete dalla pentola metà dei fagioli e frullate il resto. Versate poi i fagioli e la crema di fagioli nella pentola del soffritto e continuate a cucinare per 20 minuti aggiustando il sapore con sale e pepe. Per la pasta che basta che sia corta, di solito si usano i ditali della Barilla ma potete usare ciò che più vi piace. Addirittura a Napoli piacciono gli spaghetti spezzati e in Emilia la pasta all’uovo. Comunque sia io solitamente cucino la pasta al dente e la metto da parte, poi la aggiungo alla zuppa al momento di servire. Prima metto la pasta nel piatto e poi ci verso sopra i fagioli. Questo procedimento serve per recuperare la zuppa che avanza nella pentola. Il giorno dopo, con dentro la pasta diventerebbe immangiabile. Sulla pasta e fagioli consiglierei di metterci un filo di olio extravergine di oliva, del rosmarino tritato e del parmigiano reggiano. Buon appetito.

Le mie ricette di zuppa preferite.

Recensioni di ricette

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
Pasta-fillo-con-verdure-uova-e-ricotta
precedente
Pasta fillo con verdure, uova e ricotta
Fagottini-sfiziosi-all'amaretto
prossimo
Fagottini sfiziosi all’amaretto
Pasta-fillo-con-verdure-uova-e-ricotta
precedente
Pasta fillo con verdure, uova e ricotta
Fagottini-sfiziosi-all'amaretto
prossimo
Fagottini sfiziosi all’amaretto

Aggiungi il tuo commento