0 0
Trippe alla parmigiana

Condividi sul tuo social network:

Oppure puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Regola porzioni:
500 gr. di Trippa
100 gr. Salsa di pomodoro
50 ml. Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe nero
1 Pezzo Sedano
1 Pezzo Carota
1 Pezzo Cipolla bianca
100 ml. Vino bianco
3 Foglie di Alloro
Brodo vegetale

Trippe alla parmigiana

Le trippe alla parmigiana appartengono alla cucina tradizionale del nord Italia, e ormai è difficile trovare un ristoratore che le proponga nel menù.
Peccato perchè sono meravigliose.

Cucina:

Ingredienti

Indicazioni

Condividere

Per prima cosa mettete sul fuoco 2 pentole di acqua salata, 1 con le foglie di alloro. L’altra con sedano, carota, e cipolla per il brodo vegetale. Appena bolle l’acqua con l’alloro gettiamo le trippe e lasciamo che  riprenda a bollire. Lasciate bollire 2 minuti e poi scolate in un colapasta, e mettete da parte. Intanto affettate finemente la cipolla, il sedano, la carota e mettete tutto in una pentola con l’olio extravergine di oliva. Mettete sul fuoco, rosolate alcuni minuti e aggiungete le trippe.  Salate, pepate e poco dopo bagnate con il brandy. Appena evaporato aggiungete il vino bianco. Lasciate sfumare e poi aggiungete la salsa di pomodoro e il brodo vegetale. Lasciate cucinare a fuoco lento per 1 ora e 30 minuti circa, aggiungendo altro brodo quando serve. Aggiustate i sapori, e assaggiate quando la trippa è tenera, potete impiattarla e servirla con sopra il parmigiano reggiano. Buon appetito

Recensioni di ricette

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
Affettato-misto-di-formaggi-e-salumi
precedente
Affettato misto con crudo e melone, salumi, olive e formaggi
Millefoglie-con-caramello-e-mandorle
prossimo
Millefoglie con caramello e mandorle
Affettato-misto-di-formaggi-e-salumi
precedente
Affettato misto con crudo e melone, salumi, olive e formaggi
Millefoglie-con-caramello-e-mandorle
prossimo
Millefoglie con caramello e mandorle

Aggiungi il tuo commento